The best solution for plant nutrition

Emo-Global L.

CONSENTITO IN AGRICOLTURA BIOLOGICA CONSENTITO IN AGRICOLTURA BIOLOGICA

Emo-Global L.

CONCIME ORGANICO AZOTATO · SANGUE FLUIDO
Azoto (N) organico5 % p/p equivalente a 5,375 % p/v
Azoto (N) organico solubile in acqua5 % p/p equivalente a 5,375 % p/v
Carbonio (C) organico di origine biologica14 % p/p equivalente a 15,050 % p/v

Caratteristiche e vantaggi

Emo-Global L. è un concime organico a base di emoglobina ottenuto per separazione del plasma dal sangue fluido che viene poi stabilizzata attraverso processi fisici e additivata al fine di evitare fermentazioni e coagulazioni. Contiene, inoltre, ferro integrato con la sostanza organica.

Emo-Global L. stimola nella pianta la moltiplicazione e la distensione cellulare, garantendo l’ottenimento di un apparato radicale più ampio e con maggiori capacità assorbenti, un apparato vegetativo più consistente e consente di ottenere dei frutti di calibro maggiore e con caratteristiche qualitative superiori (contenuto zuccherino, colore, consistenza, serbevolezza, …).

Emo-Global L. riattiva la microflora del terreno costituendone nutrimento e permette una veloce ripresa delle piante indebolite dagli stress ambientali. Emo-Global L. riduce la salinità del terreno e veicola ed esalta le proprietà dei concimi con cui si associa in fertirrigazione.

Modalità e dosi d’impiego

Emo-Global L. si impiega in fertirrigazione utilizzando impianti di irrigazione a goccia oppure può essere distribuito con idonei mezzi dotati di barre irroratrici. I dosaggi riportati sono per ettaro in un’unica soluzione ma è possibile dividere gli interventi in più applicazioni.

Sostituisce totalmente o in parte la concimazione azotata, occorre quindi tenerne conto al momento di effettuare un programma completo di concimazione.

Pero: si interviene nella fase di gemma gonfia e nella fase di allegagione avvenuta alla dose di 35-40 kg/ha; in post-raccolta (se segue produzioni elevate) alla dose di 50-60 kg/ha.
Melo: si interviene alla fine della fioritura alla dose di 70-80 kg/ha, in post-raccolta (se segue produzioni elevate) alla dose di 50-60 kg/ha.
Drupacee (pesco, albicocco, susino, ciliegio): si interviene dalla fase di scamiciatura fino a quella di indurimento del nocciolo alla dose di 100 kg/ha dividendo l’intervento in 2-3 applicazioni. In post-raccolta (se segue produzioni elevate) alla dose di 50-60 kg/ha.
Kiwi: si interviene dalla ripresa vegetativa alla fioritura alla dose di 50 kg/ha, dividendo l’intervento in due applicazioni, successivamente si applica 2-3 volte durante l’accrescimento frutto utilizzando 80-100 kg/ha totali. In post-raccolta (se segue produzioni elevate) alla dose di 50-60 kg/ha.
Vite: impiegare in impianti giovani per aiutare l’attecchimento delle barbatelle alla dose di 25 kg/ha più volte durante la stagione; nelle piante adulte intervenire più volte durante il ciclo produttivo alla dose di 25-50 kg/ha.
Asparago: applicare all’inizio dell’emissione dei turioni alla dose di 25-50 kg/ha.
Fragola: si interviene dopo il trapianto o dopo la sfogliatura alla ripresa vegetativa (negli impianti biennali) alla dose di 25 kg/ha, alla fioritura alla dose di 50 kg/ha e all’accrescimento frutti alla dose di 25-50 kg/ha.
Anguria, melone, cetriolo, zucchino, pomodoro, peperone, melanzana: si interviene al trapianto alla dose di 25 kg/ha, in fioritura alla dose di 25-50 kg/ha e durante la fase di accrescimento alla dose di 25 kg/ha.
Verdure a foglia: si interviene più volte durante il ciclo alla dose di 10-15 kg/ha.
Cereali: si interviene durante l’accestimento o la levata alla dose di 100-150 kg/ha a fine febbraio per via fogliare con 500 litri d’acqua per ettaro.
Colture estensive (tabacco, girasole, barbabietole, mais, …): si interviene in copertura tra le 5 e le 7 foglie vere alla dose di 100-150 kg/ha.
Patata: si interviene alla semina alla dose di 50-75 kg/ha. Si ripetono due o tre interventi durante il ciclo in funzione delle esigenze sempre alla dose di 50-75 kg/ha.
Floricoltura: si interviene durante tutto il ciclo più volte alla dose di 1-2 kg/1.000 mq.

Miscibilità

Emo-Global L. è miscibile con: solfato ammonico, nitrato ammonico, urea, nitrato potassico, fosfato monoammonico, solfato di magnesio, solfato potassico, microelementi chelati e non. Non miscelare con prodotti acidi.

Prima di usarlo in fertirrigazione diluirlo con almeno una parte di acqua.

Si può miscelare con i più comuni antiparassitari ad eccezione di quelli a base di rame e quelli che presentano caratteristiche di fitotossicità per le piante.

Confezioni

Tanica da 25 kg · Cisternetta da 1.100 kg